Casa Verdi

È stata una visita ricca di significato e di musica quella di giovedì 30 marzo a “Casa Verdi”, come viene affettuosamente chiamata a Milano la Casa di Riposo per Musicisti - Fondazione Giuseppe Verdi, “l’opera mia più bella” come era solito definirla il grande Maestro.

Concepita nel 1889 per accogliere i musicisti meno fortunati, Verdi la volle chiamare Casa e i musicisti che la abitavano - e la abitano anche oggi - Ospiti.

Agli Ospiti più anziani, si sono aggiunti in anni più recenti, un piccolo gruppo di giovani studenti di musica, così da permettere un vero e proprio passaggio di testimone tra generazioni diverse nel nome della musica.

Giuseppe Verdi, geniale compositore, divenuto ricco, famoso, amato e acclamato dovunque, fu un filantropo generoso e lungimirante.

 

Un ringraziamento affettuoso alla nostra guida, il Maestro Dani, per averci condotto non solo alla scoperta delle sale e del patrimonio di quadri, sculture e mobili, ma per averci appassionato alla grandezza artistica e d’animo di questo grandissimo Italiano.

IMG_3690 IMG_3702 IMG_3697 IMG_3695 IMG_3694

 

 

 

Contatti

Via Tuberose, 14

20146 Milano

C.F. 343450350934

P.IVA 2305943485934

Tel. 9950344335

Email: adeiwizo@adeiwizo.org

Scrivici per saperne di più