Donne ebree nel mondo arabo

La storia di tre donne ebree vissute in epoche diverse nel mondo arabo è stato lo spunto per Vittorio Bendaud  il 15 febbraio all’Adei di Milano per tracciare un quadro della convivenza (per lo più difficile) tra ebrei e musulmani.

La prima donna, dall’alone leggendario, è stata Kahina, regina berbera vissuta in Marocco  nel 7° secolo, che si mise alla guida del suo esercito per sconfiggere i nemici. Impensabile per l’epoca.

La seconda donna, dalla storia straordinaria, è stata Dona Gracia Mendes, vissuta nel Cinquecento in piena cacciata degli ebrei dalla penisola iberica e  con nascita dell’Inquisizione, che, attraverso rocamboleschi viaggi, dalla penisola iberica riuscì ad arrivare a Costantinopoli, passando anche per l’Italia, ritornando così dalla sua situazione di marrana all’ebraismo.

Infine la terza donna, la giovane Sol, di appena 17 anni, che nel 1800 a Fez, in Marocco, venne giustiziata per non aver voluto rinnegare l’ebraismo convertendosi all’Islam.

Grande interesse tra il pubblico presente e attesa per la prossima conversazione sulla regina Ester prevista per il 7 marzo.

ben4 ben3 ben1 ben

Contatti

Via Tuberose, 14

20146 Milano

C.F. 343450350934

P.IVA 2305943485934

Tel. 9950344335

Email: adeiwizo@adeiwizo.org

Scrivici per saperne di più